Classe L-22 SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE
Info: scienzemotorie@unipr.it      Ufficio Didattico: 0521033796 - Segreteria Generale Studenti: 0521033700
 Docenti: Dott. Andrea Melani Logout

Dott. Andrea Melani

A contratto
SSD: M-EDF/01 - metodi e didattiche delle attivita' motorie

Tel: +39347-6819673 Email:
Fax: Skype:

Presso:
Ľ Classe L-22 SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE

Corsi di insegnamento:
Antropometria, Kinesiologia e Postura a.a. 2009/10/11 (33)
Teoria e Metodologia del Movimento Umano, Postura e Biomeccanica (33)
TEORIA E METODOLOGIA DELLE ATTIVITA' MOTORIE 2 (1002500)
Kinesiologia e principi di Biomeccanica
Postura e Principi di Biomeccanica Applicata all'Esercizio Fisico
TEORIA E METODOLOGIA DEL FITNESS
Teoria e Metodologia dell'allenamento 1 (1002626)
TTD. DELL'ATLETICA LEGGERA

Ricevimento studenti:
Subito dopo le lezioni previo accordo verbale con il professore.

Interessi:

Programma per l’insegnamento di TEORIA E METODOLOGIA DEL MOVIMENTO UMANO

L’insegnamento mira a far acquisire allo studente i concetti di statica e di dinamica del movimento umano utili all’applicazione delle attività motorie di ogni tipo. Gli argomenti proposti, che utilizzeranno come propedeutici le competenze di Anatomia Umana sull’apparato locomotore precedentemente acquisite, tendono ad analizzare le peculiarità dei singoli distretti motori da un punto di vista più squisitamente funzionale, così da divenire un punto di riferimento per le applicazioni motorie in vivo.

Programma:

 

La biomeccanica

Applicazioni, limiti, definizione delle grandezze fisiche
Vettori e scomposizione delle forze applicate al movimento, alla forza muscolare e alle resistenze

Le leve muscolo scheletriche
Generi, angolo di inserzione muscolare, componente coattante e dislocante, momento di forza e momento resistente

Il modello biomeccanico del muscolo
Unità contrattile (sarcomero), concetto di unità motoria, velocità, forza, elasticità, fusi neuromuscolari, tono muscolare e sue applicazioni

Fisiologia articolare*
Studio analitico della fisiologia articolare dei vari distretti ed applicazioni sull'esercizio fisico

Caratteristiche generali del movimento umano
Classificazione generale delle articolazioni, piani/assi cardinali e segmentari

I tipi di contrazione muscolare
Isometrica, isotonica, auxotonica, isocinetica, desmodromica, concentrica ed eccentrica

Testi di riferimento:
* “Fisiologia articolare” volume 1 - I. A. Kapandji
escluso dalla pag. 134 alla pag. 137; dalla pag. 148 alla pag. 289
* “Fisiologia articolare” volume 2 - I. A. Kapandji
escluso dalla pag. 140 alla pag. 145; dalla pag. 202 alla pag. 203; dalla pag. 208 alla pag. 211; dalla pag. 250 alla pag. 251
* “Fisiologia articolare” volume 3 - I. A. Kapandji
escluso dalla pag. 186 alla pag. 191; dalla pag. 200 alla pag. 213; dalla pag. 220 alla pag. 227; dalla pag. 230 alla pag. 245; dalla pag. 248 alla pag. 251
Capitoli indicati secondo l’ultima edizione disponibile all’anno 2003

Letture consigliate e testi di approfondimento:
Weinek: "L'allenamento ottimale"

Parodi, Martinelli: "Il back pain di origine meccanica", Editrice Veneta

McArdle, Katch, Katch: “Fisiologia applicata allo sport”

VCard contattiQRcode contattiCurriculum VitaeIn agendaHomepage

Ultimo aggiornamento: 12/02/2014 13:25
HOMEPrimoPrecedenteSuccessivoUltimoPS